La comunità educativa del seminario si sente profondamente unita al vescovo, che a diverso titolo e in vario modo rappresenta. Questa unità degli educatori non solo rende possibile un’adeguata realizzazione del programma educativo, ma anche e soprattutto offre ai candidati al sacerdozio l’esempio significativo e la concreta introduzione a quella comunione ecclesiale che costituisce un valore fondamentale della vita cristiana e del ministero pastorale (cf. Pastores dabo vobis, n. 66).

 

L’attuale équipe educativa si articola attorno a diversi formatori: il rettore mons. Carlo Guidolin, responsabile anche della formazione del III, IV, V e VI anno della Teologia, il padre spirituale don Damiano Meda, l'educatore don Massimo Frigo (responsabile dei primi due anni della formazione teologica) e il direttore dell’Istituto Teologico don Matteo Lucietto.