Lunedì 6 maggio a Verona si è tenuta la 20ª edizione delle Seminariadi, manifestazione sportiva che raccoglie i seminaristi di medie e superiori del Triveneto (Padova, Treviso, Verona, Vittorio Veneto e Vicenza) a cui da qualche anno si aggiunge sempre volentieri il Seminario carmelitano di Arenzano a Genova.

Nonostante il brutto tempo dei giorni precedenti, il lunedì è stata una giornata climaticamente perfetta, e altrettanto entusiasmante nello spirito di amicizia e condivisione nato fin da subito tra i circa 300 ragazzi.

È stato davvero bello vedere ragazzi e giovanissimi di Seminari diversi, che tra le varie gare o partite, scambiavano qualche battuta insieme o condividevano qualche impressione a caldo rispetto ai vari risultati sportivi (e non solo) dei propri Seminari.

Ancor più è stato bello riscoprire che è davvero possibile giocare mettendoci tutto l’agonismo che è in noi, ma anche tutto il rispetto e la gentilezza dei piccoli gesti che sappiamo vivere nei confronti degli altri.

Dopo le numerose gare di atletica e le appassionanti partite di calcio, tutti in Seminario a Verona per le premiazioni finali: coppe e medaglie; i ringraziamenti per tutta l’organizzazione della giornata e la preghiera finale hanno concluso la 20ª edizione delle Seminariadi. 

Noi di Vicenza siamo arrivati a casa un po’ più pensati tra coppe (a calcio ci siamo classificati primi con il torneo delle medie e terzi in quello delle superiori) e le molte medaglie conquistate con le gare di atletica! Soprattutto siamo tornati a casa carichi di una nuova esperienza di gioco e condivisione con quanti vivono i nostri stessi cammini alla sequela del Signore Gesù.

A tutti un grande grazie! In modo particolare agli educatori e volontari del Seminario di Verona che ci hanno ospitato e che hanno organizzato questa occasione di festa e di amicizia!

Gli educatori del Seminario minore