L’ultimo fine settimana di carnevale ha visto tutto il Seminario Minore impegnato con gli esercizi spirituali dei seminaristi delle medie del Cammino vocazionale Davide come quelli più grandi delle superiori della Comunità Giovanile.

E sono stati giorni, in modo particolare, per i più piccoli delle medie dove hanno scoperto un Santo proprio speciale, San Francesco, attraverso attività, tempi personali, meditazioni e molto altro…

Ma sentiamo direttamente come è andata proprio da loro:

«Abbiamo iniziato questa preziosa esperienza, unica nell’anno, con un momento di preghiera assieme alle nostre famiglie e agli educatori, sabato sera 25 febbraio in Seminario.

Iniziare insieme in chiesa, genitori, figli, educatori, comunità delle suore con la preghiera del vespro, presieduta dal nostro rettore don Carlo, ci ha aiutato con la sua riflessione, a partire con gioia ed entusiasmo in questa preziosa esperienza che, trepidamente, attendavamo

Questo clima di preghiera, ma anche di gioia e amicizia è, poi, proseguito con la cena tutti insieme, dove la casa del Seminario sta diventando sempre più famiglia di famiglie per tutti noi.

E a questo punto, dopo aver ben mangiato e salutato i nostri genitori, siamo saliti nel grande teatro nuovo del Seminario e abbiamo iniziato i nostri esercizi con il film “Chiara e Francesco”.

Francesco è stato, quindi, il nostro compagno di viaggio in questa nostra esperienza, dove tra domenica e lunedì, ne abbiamo conosciuto la storia, da quale famiglia proveniva, i tanti segni che Dio ha posto sul suo cammino, la sua grande fiducia e il suo amore per il Vangelo.

La sua amicizia per Gesù e il grande gesto (che abbiamo visto anche nel film) di abbracciare la croce di San Damiano, ci ha aperto gli occhi e il cuore, a un personaggio che abbiamo conosciuto e scoperto alla grande in questi giorni e che diventerà, un compagno di viaggio in più, nel nostro cammino in Seminario.

È stata un’esperienza molto ricca e bella per i tanti momenti vissuti tra noi: tempi di riflessione, di preghiera personale, condivisioni, meditazioni insieme agli altri amici per conoscere San Francesco, tempi di gioco insieme dove il calcio ci ha accompagnato in grande… e tante altre attività.

Infine, lunedì mattina prima di vivere la liturgia penitenziale con don Damiano, siamo stati ospitati nel Convento di Santa Lucia dei Frati Minori, dove padre Giorgio ci ha raccontato la sua storia di vocazione e ci ha mostrato diversi luoghi significativi del Convento (il chiostro, il coro, il refettorio storico dei frati e, l’orologio del campanile dai 200 di storia… a bocca aperta per tutto).

Sono stati giorni davvero unici, che diversi di noi, hanno vissuto per la prima volta e ci hanno aperto il cuore a un’esperienza bellissima. Trovate diverse foto che vi mostrano la nostra gioia…

Un saluto e un ricordo per tutti

I ragazzi del Cammino vocazionale Davide