Il “Gruppo Sentinelle” è un cammino che si svolge in Seminario una domenica al mese aperto a tutti i ragazzi dalla prima alla quinta superiore, dalle 9:30 alle 14:00. Quest’anno il nostro gruppo si è “ingrassato”: siamo dieci ragazzi che di mese in mese camminiamo insieme. Ogni incontro si svolge in modo semplice.

Il tutto comincia con una preghiera con la quale affidiamo la giornata a Dio.

Poi la mattinata si sviluppa attorno a un tema, preso dal Vangelo della domenica, sul quale riflettiamo attraverso le attività che ci vengono proposte dal nostro animatore don Marco. La riflessione che ognuno di noi sviluppa viene condivisa a tutto il gruppo, dopo il Vangelo durante la S. Messa celebrata, prima del pranzo, in una cappellina presente nella Comunità Giovanile del Seminario.

L’incontro si conclude con il pranzo in Seminario e con un momento di svago e di gioco (presente anche durante le attività).

Questa è in concreto la struttura di un incontro.

Quando però penso cosa sia per me il “Gruppo Sentinelle” devo assolutamente aggiungere alcune considerazioni.

Questi incontri sono un’occasione in cui poter fermare il continuo correre senza sosta che si adotta durante la settimana. Uno “stop”, che permette di guardarsi intorno e soprattutto di guardare la propria vita, le proprie scelte e mettersi in ascolto della propria crescita. Che bello poter fermarsi, e come giovani lasciarci condurre dalla luce del Vangelo, accompagnati da un Dio che non impone degli schemi a cui adeguarsi ma si mette a accanto per accompagnarci verso una vita piena.

Egli ci aiuta a scegliere ogni giorno a partire dalle piccole cose.

Con il suo aiuto si può capire veramente cosa conta e dà pienezza.

Dunque è importante incontrare e conoscere sempre meglio questo Amico e creare un dialogo profondo con Lui.

Punto forte di questo cammino è la condivisione con gli altri ragazzi, infatti questo non è un percorso individuale. La condivisione, dunque, diviene indispensabile.

Io, personalmente, lo considero un momento importante in cui poter parlare ai ragazzi con i quali “cammino”, riferendo per esempio le riflessioni nate dall’ascolto del Vangelo.

Dunque il “Gruppo Sentinelle” è per me in una parola sola: cammino. Cammino di amicizia con Dio e con gli altri.

                                                                                                                               Per il Gruppo Sentinelle

                                                                                                                                      Matteo Tessarollo