In questo tempo particolare segnato dal coronavirus e quindi dalla sospensione delle celebrazioni nella mia unità pastorale è nata l'idea delle S. Messe in diretta. Abbiamo cominciato il 1 marzo, prima domenica di Quaresima, e da quel giorno abbiamo continuato, quotidianamente, a garantire la possibilità, per le famiglie delle nostre tre comunità (Tezze, Stroppari e Belvedere) di seguire le celebrazioni da casa attraverso i social. Nelle prime settimane il nostro unico mezzo per trasmettere era un semplice cellulare appoggiato su un treppiede che metteva in onda la celebrazione sulla pagina Facebook dell'unità pastorale. Poi, con il tempo si è riusciti a garantire la trasmissione anche sul canale YouTube, rendendola più accessibile, e a migliorare la qualità video e audio attraverso l'utilizzo di una strumentazione professionale. Tutto questo grazie all'aiuto di alcuni giovani delle nostre comunità che hanno messo a disposizione le loro conoscenze e la loro generosità in vari modi.

La cosa più bella, che ci spinge ogni giorno a trasmettere le celebrazioni, è la gioia e la gratitudine delle persone delle nostre tre parrocchie per poter vivere la S. Messa da quella chiesa in cui hanno celebrato fino a qualche mese fa. È per questo motivo che continueremo a garantire la diretta streaming fino al giorno in cui si potrà, (e sarà grande festa...), tornare a celebrare l'amore del Signore con la presenza fisica di tutta la comunità cristiana!