Anche quest’anno la casa alpina del seminario di Vicenza ha ospitato le diverse realtà del seminario per un tempo di riposo e vacanza, ma anche per ripartire al meglio per il nuovo anno formativo.

Anche la comunità di teologia è partita con slancio passando assieme la settima centrale di agosto, con un ferragosto in montagna! Non ci siamo fatti mancare nulla: una camminata nelle splendide dolomiti, precisamente al passo Giau, Averau e Nuvolau, un tempo di riflessione personale riempiendoci gli occhi con lo splendido paesaggio e la programmazione per il futuro anno con la suddivisione dei diversi compiti. Già, come in una famiglia, ci si deve organizzare distribuendo i diversi incarichi perché il nostro stare assieme sia anche caratterizzato dalla responsabilità di ognuno. L’unica differenza è che la nostra comunità cambia ogni anno e dobbiamo quindi riorganizzarci sempre! Proprio questa caratteristica ci aiuta però a non restare statici e a ricostruire il nostro stare assieme con creatività riconoscendo i caratteri e le personalità di tutti i diversi componenti. Ogni anno è un nuovo stare assieme e questo credo sia il bello di condividere un cammino, quello per il presbiterato certo, ma soprattutto quello di sequela a Cristo, riconoscendoci in Lui, con i nostri caratteri e caratteristiche, cercando di vivere insieme da fratelli. Certo non mancano le difficoltà, i bisogni di ognuno dei propri spazi, non è tutto perfetto ma forse proprio quel condividere con Cristo ci aiuta a ricordarci che siamo assieme per un motivo, la fede in Dio e la sua amicizia. Grazie a questa settimana quindi partiamo carichi per il nuovo anno e ricchi di gratitudine nello stare assieme!