Mandorlo

«Io vigilo sulla mia parola per realizzarla» (Ger 1,12)

Cari amici, anche quest’anno è giunto il momento per la comunità vocazionale  “Il Mandorlo” di presentarsi! Abbiamo scelto di farlo attraverso tre parole che secondo noi contraddistinguono la proposta, cercando di spiegare perché questi aspetti sono essenziali per noi.


Cari amici, è tempo di partenze e di inizi. Il Mandorlo riapre con nuova comunità pronta ad accogliervi nel segno della comunione e dell'amicizia. Siamo ancora in fase di sistemazione e adattamento (disagi annessi) ma già si iniziano a costruire le basi di una feconda convivenza. Ancora una volta ripartiamo sotto il segno del numero 3, confermando un numero che ormai è diventato propizio. Non vediamo l'ora di incontrarvi: vi aspettiamo alle nostre preghiere "Venite e vedrete" (la prima sarà venerdì 16 ottobre alle 20.45 al Mandorlo... segnate la data in agenda!) e anche alla Lectio del venerdì. Sono ottime occasioni per ascoltarci e confrontarci!
Un abbraccio a tutti.
Emanuele, Tobia, Nicolò e don Andrea

"Mi fu rivolta questa parola del Signore: "Che cosa vedi, Geremia?". Risposi: "Vedo un ramo di mandorlo". Il Signore soggiunse: "Hai visto bene, poiché io vigilo sulla mia parola per realizzarla".
Ger 1,11-12

"È nella povertà di noi stessi che possiamo ospitare l’Altro, e lasciare che sia l’Altro a dirci chi siamo."

Da oggi, una nuova comunità che nasce, un nuovo cammino che parte: non vediamo l'ora di condividerlo con voi. Nell'immagine a lato trovate tutti i prossimi appuntamenti!

Emanuele, Tobia, Nicolò e don Andrea