GIOVANI della FEDE

Per riflettere insieme

La fede è un viaggio in cui non si finisce mai di imparare a credere, ad amare ed a capire le implicazioni di un cristianesimo che, più lo si vive e lo si scopre, più lo si trova nuovo, perchè impariamo ad essere "noi" persone nuove, pur vivendo qualche attrito. GIOVANNI MOLETTA

Noi abbiamo bisogno di giovani profeti, ma state attenti: mai sarete profeti se non prendete i sogni dei vecchi. Di più: se non andate a far sognare un vecchio che sta lì annoiato, perché nessuno lo ascolta. Fate sognare i vecchi e questi sogni vi aiuteranno ad andare avanti. PAPA FRANCESCO

È stato qualcosa come iniziare, a diciannove anni, a togliere il ruolo di protagonista a me stesso, per vederlo sempre più diffuso intorno a me, in ciò che è altro da me.

F. MICHIELI

Molte persone si dicono atei, ma sembrano ignorare di qual Dio sono atei. Spesso si fanno un’immagine di Dio, consolatore e potente, per esempio, e quando non trovano né consolazione né potenza visibile di questo Dio nel mondo, allora si dicono atei. Ma il loro ateismo vale solo per l’immagine che si sono fatti di Dio. Spesso l’assenza sensibile di Dio è vissuta come l’inizio positivo per celebrare il proprio modo di vivere lontano da lui […]. Non dico che tutti gli atei rivelano questo ateismo, ma dirsi atei è una affermazione che dovrebbe sapersi misurare con esigenze difficili. C. CHALIER